Varie

Principali Organi di Certificazioni Cosmetici Biologici

Ogni cosmetico che sull’etichetta riporta la dicitura “BIO/biologico” per esserlo veramente deve rispettare determinate regole per ottenere delle certificazioni.

Vediamo insieme quali esistono.

ICEA

ISTITUTO CERTIFICAZIONE ETICA AMBIENTALE

Per ottenere la certificazione Icea gli ingredienti devono essere dermocompatibili e puri, inoltre il prodotto deve andare bene anche alle pelli sensibili o intolleranti.

Icea effettua test molto severi sia sulla composizione del prodotto sia sul prodotto finito e distingue le sue certificazioni in:

  • cosmos: prodotti cosmetici finiti e materie prime
  • cosmesi: prodotti cosmetici e materie prime
  • detergenza: detergenti per la casa rispettosi dell’ambienti e dermocompatibili
  • leaping bunny (cruelty free)
  • vegetariano e vegan: cosmetici realizzati senza l’uso di ingredienti di origine animale
  • organic animal care: prodotti destinati alla cura degli animali
  • profumatori e incensi: garantisce l’impiego di sostanze naturali

COSMOS

E’ un organismo che controlla dalla nascita alla fine di un prodotto, tenendo conto:

  • origine e lavorazione degli ingredienti
  • percentuale del biologico nel prodotto finito
  • stoccaggio produzione imballaggio devono rispettare l’ambiente
  • importanza di ridurre al minimo i rifiuti e riciclarli
  • rispetto della biodiversità

LAV

LEGA ANTI VIVISEZIONE

Certifica che il prodotto non sia testato sugli animali e subentra solo se il prodotto è stato approvato da ICEA.

AIAB

ASSOCIAZIONE ITALIANA AGRICOLTURA BIOLOGICA

Aiab è un’associazione che si batte per l’agricoltura biologica e sostenibile, infatti quando troviamo sull’etichetta di un prodotto la sua certificazione sappiamo in automatico che il cosmetico è:

  • OGM free
  • ha materie prime vegetali sicure
  • non è testato sugli animali
  • anche il pack è fatto con materiali ecologici e sostenibili
  • gli ingredienti provengono da agricoltura biologica

NATRUE

E’ un sistema di certificazione creato dalla International natural and organic cosmetics association che per approvare un prodotto controlla:

  • che non ci siano OGM
  • che ci siano sostanze 100% naturali
  • derivati naturali
  • sostanze riprodotte identiche alla natura

La certificazione Natrue si divide in tre tipi:

  • Natural Cosmetics
  • Natural Cosmetics with Organic Portion: almeno il 70% delle sostanze sono organiche
  • Organic Cosmetics: almeno il 95% delle sostanze sono organiche

CCPB

CONSORZIO CONTROLLO PRODOTTI BIOLOGICI

Si occupa di controllare che i prodotti siano biologici, ecosostenibili ed ecocompatibili. Gli ingredienti devono essere naturali o certificati biologici.

E’ un organismo italiano riconosciuto da Natrue, certifica circa 9.500 aziende in tutto il mondo.

ECOCERT

E’ la certificazione secondo il disciplinare Cosmos o privato Ecocert.

Per ottenere il suo certificato sono vietati:

  • profumi sintetici
  • coloranti organici sintetici
  • prodotti petroliferi
  • glicoli
  • SLS SLES
  • siliconi
  • ingredienti testati sugli animali
  • OGM

Inoltre per ottenere la certificazione Ecocert:

  • i processi di produzione devono essere rispettosi dell’ambiente e dell’uomo
  • l’imballaggio dev’essere riciclabile
  • rispetto della biodiversità

ECOLABEL

Questo è un marchio europeo che si occupa di controllare l’impatto ambientale di un prodotto durante tutto il processo di lavorazione e imballaggio fino al momento del suo riciclo.

DEMETER

Si occupa di certificare i cosmetici che utilizzano ingredienti da agricoltura biodinamica.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Instagram